Stampa
Data Attivita'

 A.s: 2016-17 ottobre  Laboratorio di riciclo creativo a tema Halloween

Halloween: festa di mostri e di streghe,  di spettri e soggetti paurosi,  molto amati dai bambini che, forse, in questo modo esorcizzano le loro paure, dimostrando di accettare il "diverso"  più e meglio di noi adulti. E allora perché non cogliere l'occasione di impegnarli in attività di riciclo creativo per parlare di mostri, ma anche di rispetto ambientale? Mummie,  teschi, fantasmi e zucche sono stati il frutto dell'attività che ha visti impegnati  gli alunni della 3^ A nella settimana di Halloween: un'attività da paura!

01hall16.jpg 02hall16.jpg 03hall16.jpg

04hall16.jpg 05hall16.jpg 06hall16.jpg

07hall16.jpg 08hall16.jpg 09hall16.jpg

10hall16.jpg 11hall16.jpg 12hall16.jpg

13hall16.jpg 14hall16.jpg 15hall16.jpg

16hall16.jpg 17hall16.jpg 18hall16.jpg

19hall16.jpg 20hall16.jpg 21hall16.jpg

22hall16.jpg 23hall16.jpg 24hall16.jpg

25hall16.jpg

Data Attivita'

A.S. 2015-16   Il mio primo libro tattile: i 3 porcellini

 

Nell’ambito di un laboratorio linguistico-artistico-manipolativo, gli alunni della classe 1^ A, guidati dalle insegnanti Carlotta Ziino e Pamela Petrera, si sono cimentati nella costruzione di un libro tattile relativo alla fiaba dei “Tre Porcellini”, stimolando l’approccio sensoriale.

Ai bambini, dopo l’ascolto animato, è stata offerta la possibilità di fare esperienza con materiali vari ( bottoni, rafia, panni vellutati, bastoncini di legno, fili di lana ecc…), usati in modo creativo per realizzare le sequenze tattili della fiaba. Le illustrazioni da “sentire”, toccare, comporre, manipolare hanno permesso a tutti i bambini di vivere una suggestiva esperienza di lettura poiché sono stati coinvolti altri sensi oltre alla vista. Il risultato finale è stato un vissuto attivo e coinvolgente, grazie alla tipologia di didattica laboratoriale adottata che ha favorito l’operatività e allo stesso tempo il dialogo e la riflessione. L’ascolto è stato accompagnato dalle fasi dello “sperimentare” e del “fare” per poter meglio comprendere e costruire la storia. Il lavoro multidisciplinare è stato un valido mezzo per condurre gli alunni ad acquisire la capacità di ascoltare prima, e raccontare poi, attraverso le immagini tattili.

01.JPG 02.JPG 03.JPG

04.JPG 05.JPG 06.JPG

07.JPG 08.JPG 09.JPG

10.JPG 11.jpg 12.JPG

13.JPG 14.JPG 15.JPG

16.JPG 17.JPG 18.JPG

19.jpg 20.JPG 21.JPG

22.JPG 23.JPG 24.JPG

25.JPG 26.JPG 27.JPG

28.JPG

Categoria: Mazzini
Visite: 4430